Classi Aperte

Classi Aperte

Riportiamo un articolo pubblicato su “ilmamilio.it” il 18 dicembre, buona lettura!

 

Villa Sora strizza ancora l’occhio al futuro. Torna la didattica a Classi Aperte 

 

Torna Villa Sora la fortunata esperienza didattica che per anni ha appassionato tanti alunni.
Al termine del primo trimestre, dal 18 al 22 dicembre, per il biennio di tutti gli indirizzi, la didattica sarà rimodulata secondo corsi di potenziamento, corsi di recupero e attività laboratoriali.

Classi Aperte sperimenta una scuola diversa: da una parte gli studenti avranno l’opportunità di conoscersi nei corsi destinati a fasce trasversali e recuperare intensivamente le lacune maturate durante il primo periodo, dall’altra avranno l’occasione di mettersi in gioco in attività di potenziamento e laboratorio in contesti umani e didattici differenti.Il liceo per una settimana diventa simile all’università.

Le opportunità di corsi e laboratori di potenziamento sono davvero tante e adatte ad ogni tipo di talento e attitudine, per conoscersi, scoprire e divertirsi.

In ambito sportivo saranno attivati potenziamenti in primo soccorso, con una parte anche pratica, manovre BLS (e alcuni contenuti su i defibrillators). Sarà affrontato il nesso Sport e disabilità

Potenziameanti di ambito scientifico spazieranno dall’astronomia (sfruttando il noto laboratorio astronomico, rifermento per gli astrofili dei castell romani) ai microscopi, al problema della sicurezza in un laboratorio.

Ci saranno Corsi teorici e laboratoriali di intercultura, diritti umani, dialogo tra religioni. Non mancheranno riflessioni sull’attualità, su cittadinanza e costituzione, pace e  mondialità, sulla questione ecologica con spunti di etica ambientale e sulla Storia dell’unione Europea.

Continua poi l’attenzione che Villa Sora riserva al giornalismo.

Nei laboratori di arte i ragazzi si troveranno a contatto con la traduzione pittorica o plastica di un brano letterario o biblico. Sarà studiata la materia e la sua scelta come base della forma artistica.

Il titolo di uno dei moduli dedicati all’estetica è “La bellezza ci salverà”, un percorso di comprensione dell’arte non con i soli occhi ma anche con il cuore e la mente.

Non mancheranno corsi per appassionare alla storia dell’architettura e del cinema. A chiudere il cerchio delle opportunità educative, i corsi tra psicologia e sociologia. I ragazzi saranno stimolati a riflettere sul problema della violenza anche in società iper-razionali e rifletteranno sul web, su come sia cambiata la cultura e la sua diffusione nell’era della globalizzazione.

La didattica per classi aperte aiuta a migliorare il successo scolastico e l’apprendimento dei singoli, chiamati a confrontarsi in un dialogo costruttivo con docenti e compagni di classi diverse, per una competizione positiva che consente di valorizzare le intelligenze multiple e far leva sulla qualità delle relazioni umane, un pilastro della storia salesiana.

Classi aperte è un altro appuntamento con cui Villa Sora da oltre cento anni fa sintesi fra tradizione e innovazione.

 

Condividi: