Le pallavoliste di Villa Sora si raccontano

villa sora sport - 2

Le pallavoliste di Villa Sora si raccontano

Cos’è la squadra?

La squadra è Casa, è Famiglia, è un Rifugio Sicuro. È dirsi tutto, è accettare se stessi e gli altri. Squadra è Quotidianità, è Viversi ogni giorno. Per questo motivo la coach Francesca Morelli ha deciso di farci trascorrere quattro giorni di ritiro a Zeffirino (uno dei locali interni alla struttura di Villa Sora ndr), da lunedì 2 a giovedì 5 dicembre, all’inizio e alla fine dei quali si sono giocate due partite.

Durante queste giornate le nostre vite sono proseguite in modo normale con un’unica differenza: passarle interamente insieme.

Infatti, per quelle che di noi frequentano il liceo, la mattina si andava a scuola e dal pranzo in poi si studiava a Zeffirino. Le universitarie, invece, erano diventate le nostre “sorelle maggiori”, sistemando la tavola a colazione e a pranzo, mentre noi eravamo impegnate.

Affinché potessimo stare insieme tutto il tempo, abbiamo dormito tutte nella stessa stanza, tra chi si lamentava di voler spegnere la luce per dormire, chi studiava e chi voleva rimanere sveglia per chiacchierare.

Proprio perché essere squadra significa anche parlare di qualsiasi cosa, una di queste serate è stata dedicata al dialogo, senza limiti di pianti e con scorte infinite di fazzoletti. Perché alla fine aprirsi agli altri è difficile e liberatorio, soprattutto se chi ti ascolta è qualcuno che ti vuole bene e ci tiene a te.

Inoltre, il mercoledì era il compleanno del papà di una compagna e la sera l’abbiamo festeggiato tutti insieme come una vera famiglia.

Insomma, questi giorni passati insieme sono stati un modo per crescere come squadra e come persone e un input per migliorarci e per renderci conto che per ogni cosa le altre ci saranno per noi e noi per loro.

Ludovica Cerroni ( 3 scientifico )
Giulia Bachini Albi (3 classico)
villa sora sport - 1
Condividi: