Il cappello di paglia di Firenze

Il cappello di paglia di Firenze

IL CAPPELLO DI PAGLIA DI FIRENZE di E. Labiche

Regia e adattamento Laura Teodori

 

Note di regia

 

“…che cosa ci vieta di dire la verità ridendo?”

(Orazio)

 

Lo spettacolo è in puro stile “vaudeville” cioè commedia leggera molto popolare a Parigi all’inizio del ‘900. L’atmosfera è infatti quella della Belle Epoque e rappresenta uno dei tipici esempi dell’”imbroglio alla

francese” caratterizzata dal dinamismo dell’azione e da una progressione irresistibile di equivoci, amori, tradimenti, gelosie, intrighi e colpi di scena che si sviluppano in una girandola incandescente di intrecci infallibili in cui si rispecchiano i vizi di una umanità osservata e accusata impietosamente ma col sorriso sulle labbra. Tutta la commedia ruota intorno ad un cappello si paglia di fattura italiana ed è senz’altro una delle più affascinanti opere del grande maestro Labiche, con la sua trama a incastro e una forza ritmica travolgente è insomma un vero meccanismo comico a orologeria…con bomba comica annessa!

 

Buon divertimento!

Laura Teodori

 

Condividi: